La blatta o blattella germanica o insetto fuochista è un famoso tipo di scarafaggio tedesco presente in tutto il mondo. È uno dei tipi di blatte più infestanti e diffusi, quindi vi invito a fare ATTENZIONE.
La blattella germanica o anche detta fuochista è famosa per avere le ali; fa fatica a spiccare il volo ma può facilmente planare se parte da una posizione rialzata. Non abbiate paura; sono rari i casi in cui le blattelle volino addosso alle persone, spesso hanno timore degli esseri umani e cercano di evitarci.
Detto ciò le blatte germaniche raramente volano ma preferisce correre come le altre blatte.
Continua a leggere se vuoi sapere come riconoscerle ed eliminarle.

Aspetto della blatta germanica

Blattella germanicaPrima di tutto bisogna imparare a riconoscere questa blatta, cosi sarà poi più facile eliminarla. Gli adulti sono facilmente riconoscibili per il loro colore marrone chiaro con due strisce orizzontali nere che si trovano immediatamente dietro la testa; cresce fino a 13-16 mm. I “giovani” sono molto più piccoli,  scuri e con una striscia nera dietro la testa.
Sono inoltre caratterizzate da lunghe antenne e dalle ali che le contraddistinguono coprendo tutta la parte posteriore del corpo.

Comportamento, dieta e abitudini dei fuochisti

Anche se riesce a sopravvivere all’aria aperta a questo scarafaggio piace molto infiltrarsi nelle nostre case, con una preferenza per le aree più calde e più umide della struttura. In casa questi insetti prediligono cucine e bagni per la facile presenza di acqua e di cibo, ma possono spostarsi in altre aree della casa se sono zone umide con cibo.
Nella maggior parte dei casi la blattella germanica riesce a entrare in casa entrando in sacchetti, scatole o cartoni. Essi possono anche intrufolarsi in elettrodomestici usati. Un altro modo per entrare nella struttura è l’impianto idraulico. Infatti la blatta germanica può usare le tubature come un’autostrada.
Attenzione anche a eventuali fessure negli infissi o nel pavimento. Possono facilmente entrare anche da queste aperture in quanto hanno la possibilità di “schiacciarsi” e quindi entrare anche da fessure minuscole.
Le blattelle germaniche sono spazzine, possono alimentarsi con qualsiasi fonte di cibo disponibile, incluso dentifricio, cartone, sapone e le pagine dei libri. Questi scarafaggi sono noti per la loro capacità di nutrirsi anche di quantità infinitesimali di cibo nutrendosi di briciole perse nella pulizia o i rimasugli sui piatti sporchi lasciati nel lavandino durante la notte. La loro capacità di sopravvivenza è molto elevata e quindi non sarà facile eliminarle senza i giusti prodotti.

Riproduzione

uova blatta germanicaLa blatta germanica è nota per la sua capacità di riprodursi rapidamente. Alla femmina basta accoppiarsi una sola volta per procreare. Dopo l’accoppiamento, in condizioni normali, produrranno in media da 4 a 6 serie di uova nel corso della loro vita. Ogni volta vengono prodotte circa da 30 a 40 uova. A seconda delle condizioni, il tempo medio di sviluppo da uovo ad adulto può variare da 54 a 215 giorni, con una media di circa 100 giorni. Da adulti queste blatte fuochiste volanti possono sopravvivere ovunque da 100 a 200 giorni.

Segni di infestazione da blattella germanica

1 Feci

Gli escrementi di blattella germanica possono apparire come un piccolo materiale scuro tondeggiante,  possiamo spesso notarlo vicino agli angoli dei muri,  nei controsoffitti o a volte nei cassetti. ATTENZIONE, le feci possono trasmettere malattie!  Vi invito a pulire con cura, disinfettare la zona e non toccarle a mani nude! Il colore delle feci può apparire come puntini o macchie scure; e si possono trovare anche negli angoli delle stanze, lungo le cime delle porte o attorno piccole crepe e aperture nelle pareti.

2 Uova

blattella germanica fuochistaDal momento che le femmine di blatta germanica trasportano le loro uova fino a 1 o 2 giorni prima di depositarle, le uova schiuse possono essere trovate in aree frequentate assiduamente dalle femmine. Ho approfondito il tema delle uova di blatte in un altra pagina del sito. Sentiti libero di consultarla se hai bisogno di maggiori informazioni.

3 Odore – Puzza

Queste blatte germaniche sono anche noti perché secernono una serie di composti odorosi. Quando sono presenti in gran numero può essere possibile sentire una puzza simile a quella della muffa, un odore non certo gradevole!

Eliminare le blattelle germaniche

Questo tipo di scarafaggio si può eliminare facilmente con un dei prodotti specializzati per l’eliminazione delle blatte. Ne ho parlato approfonditamente nella home page e non voglio ripetermi. I migliori prodotti sono senza dubbio i Repellenti ad ultrasuoni se avete avvistato solo poche blatte o avete degli animali domestici o bambini in casa (e quindi non volete usare veleni nocivi). L’alternativa più aggressiva è il veleno in gel, che è super efficace se avere una piccola infestazione. Vi consiglio di INFORMARVI SUBITO sui metodi di eliminazione degli scarafaggi. Come hai letto prima possono deporre dalle 30 alle 40 uova! Basta una blatta nel posto sbagliato per rischiare una vera infestazione! Una valida alternativa ai prodotti è chiamare la disinfestazione, però il costo è elevato e c’è la possibilità che gli operatori mettano sottosopra la casa. Tanto vale provare con i veleni in commercio, sono super efficaci.
Questi sono esempi di prodotti molto efficaci contro le blatte, puoi conoscerli meglio QUI.

Migliore repellente a Ultrasuoni (sconto 50% per i visitatori di questa pagina)

blattella germanica repellente ultrasuoni

Migliore veleno in gel

Altre informazioni sulla blattella germanica

Lo scarafaggio asiatico, un parassita del sudest degli Stati Uniti, è spesso scambiato per la blatta germanica. L’aspetto è simile ma le principali differenze tra i due sono evidenti nel loro comportamento. Ne ho parlato ampiamente nell’ articolo scarafaggi volanti. Mentre la blattella germanica, o blatta tedesca, è conosciuta come un parassita delle strutture, che si trova spesso nelle zone di alta umidità e temperatura di un’ abitazione, gli scarafaggi asiatici si trovano più solitamente all’esterno, e solo occasionalmente si fanno strada nelle strutture. Inoltre, gli scarafaggi asiatici sono noti per la loro capacità di volare, mentre quelli tedeschi raramente usano le ali per il volo e preferiscono correre in caso di pericolo. Le blattelle germaniche sono anche famose perché posso essere portatrici di diverse patologie, inclusi E. coli, Salmonella e il tifo. Questa razza è molto ostica da eliminare e spesso i rimedi naturali per le blatte risultano inefficaci. Studi recenti hanno inoltre indicato che in grandi aree metropolitane lo sviluppo di asma nei bambini può essere direttamente collegato alla presenza di blattelle germaniche.

 

23 pensieri su “Blatta o blattella germanica; come riconoscere ed eliminare gli insetti fuochisti”

    1. Non dovrebbero provocare prurito, credo che sia per un altra causa. Se hai uova in casa ti consiglio di procedere subito all’eliminazione con gel o ultrasuoni. La tua situazione sembra critica.

  1. Intanto ringrazio per le spiegazioni date, già utili di per sé.
    Ho visto, nei mesi da settembre ai primi di novembre, un proliferare di queste blatte, piccole, sotto il cm: allora ho comprato le “scatoline” con il gel e da due settimane non le vedo più girellare sul bordo dell’acquaio (purtroppo sono dovuta stare fuori casa fini a settembre… mi sa che hanno fatto le ferie a casa mia…).
    Posso pensare di averle sconfitte?
    Ultimamente ho un sacco di rumori strani nelle tubature idrauliche, però quelle in entrata, non quelle delle acque sporche: sono un po’ paranoica, eh?
    Ultima domanda: parla delle feci come dei puntini neri. Come semi di papavero? È che ne ho trovate tantissime distribuite su una tanica di candeggina ed attaccate sotto ai lavelli, proprio sulla parte rivestita con la colla del fondo. Proverò a ripulire a fondo: ha un prodotto da consigliarmi, oltre alla polvere Bayer?
    Grazie ancora.

  2. Salve noi troviamo delle blatte minuscole morte (sui 5/10 mm massimo) solo al piano terra (abbiamo tre piani di casa di cui l’interrrato) in realtà in salotto come in cucina o lavanderia.
    Spostando lavatrice e asciugatrice ne abbiamo trovate qualcuna in più. .sempre morte, sempre minuscole.
    Come capire se c’è un infestazione? Cosa possiamo fare?
    Mille grazie

  3. Buongiorno, trasportando in auto un piccolo elettrodomestico da portare in discarica, mi sono accorta che era “abitato” da questi insetti. Ovviamente non sono riuscita a catturarlo . Mi chiedo se anche l’automobile può infestarsi.
    Grazie.

    1. Pulisca bene l’auto. Dentro la macchina gli scarafaggi non sopravvivono in quanto non trovano acqua ne cibo. Quindi escluderei l’infestazione.

  4. Buongiorno,

    Non riesco a capire da dove arrivino blatte o scarafaggi, quest’estate ne avevo trovate 7 in totale di quelle grosse catturate con le trappole in zona cucina e bagno, ora sono riapparse ma piu’ piccole massimo 2cm in zona bagno, ho messo trappole, puliamo sempre ma facciamo fatica a capire da dove arrivano, abitiamo in condomini al primo piano, come possiamo agire sia per prevenire e soprattutto per evitare che colonizzino?

  5. Ma se si ha il dubbio che le blatte provengono da un elettrodomestico usato, cosa bisogna fare in quel caso? Grazie

    1. Buongiorno Nicolò, se le blatte provengono dagli elettrodomestici ci sono due possibilità: o entrano dalle tubature (se parliamo di lavatrici o lavastoviglie) o hanno fatto il nido negli elettrodomestici. Nella seconda opzione puoi provare il gel esca, il primo caso è ovviamente più grave.

  6. Salve.
    Ho visto oggi una blatta sul piano di cucina.
    Ho un neonato in casa. Posso usare il gel?
    Una volta usato il gel si può pulire la zona in modo normale o va usato qualcosa di specifico?
    Grazie

  7. Visto in cucina blatta germanica…interessa vostro gel ma ho 2 gatti in casa, ho letto che non è nocivo per i cani, per i gatti? Grazie della’attenzione

    1. Il gel sarebbe perfetto e ne consiglio l’acquisto. Non è nocivo per gli animali, ma per precauzione consiglio di metterlo in zone non accessibili a loro. Per esempio sotto frigoriferi, elettrodomestici o mobiletti della cucina o del bagno.

  8. Ciao ho un problema con gli scarafaggi . Da una settimana ne ho trovati quattro in lavanderia che è adiacente ad una porta che va verso l’esterno è una porta che da verso la cucina. Poi ne ho trovato uno in soggiorno che è andato a rintanarsi dietro ad un armadio disposto dietro a una nicchia , impossibile da spostare. Cosa mi consiglia? Ho già ordinato il disinfestante gel. Quali sono i punti strategici in cui posso metterlo per debellare questi insetti? Basta come accorgimento?

    1. Gli scarafaggi entrano in casa per cercare cibo e acqua, quindi le loro zone preferite saranno la cucina e il bagno. Tieni pulito da briciole e soprattutto da gocce d’acqua. Posizionare il gel è semplice, basta posizionarlo in cucina e in bagno sotto elettrodomestici e lavandini, e magari anche vicino ai muri negli angoli. Ricordo che le blatte sono molto attive di notte e si muovono vicino ai muri. Spero che queste informazioni ti siano utili!

  9. Ciao ragazzi ora vi presento il mio problema, avevo notato nella mia cantinola la presenza di qualche blatta poi non pensandoci mi sono portato dentro casa un contenitore in vimini il quale aveva all’interno sicuramente qualche blatta minuscola perché in casa non avevo mai avuto questo tipo di problema. Ora ho buttato il contenitore perché in casa ne avevo trovata qualcuna ma non più grande di una formica, dopo una settimana ne ho trovata qualcun’altra ma sempre così piccole per un totale di una quindicina di blatte. Ora ho acquistato il gel, ho fatto bene è un problema abbastanza risolvibile Grazie mille anticipatamente

    1. Buongiorno a tutti, da un po di tempo trovo in cucina alcuni piccoli insetti lunghi da pochi 2 mm a 1 cm, con testa nera con antenne, petto marrone scuro, bacino semitrasparente e coda marroncino.

      Inizialmente ne trovavo uno o 2, ma l’altro giorno nel corso della notte ne ho trovato fino a 15.

      Sapete dirmi di cosa si tratta?

      Nel caso posso inviare foto.

      Ho trattato tutta la zona cucina con repellenti spray e polvere, e poi ho installato alcune esche trappola.

      Sia ieri che oggi ho però trovato ancora qualche esemplare vivo.

      Avete consigli per eliminazione definitiva?

      Grazie mille a tutti,
      Marco

      1. Direi che si tratta proprio di blattella germainca, le dimensioni, le antenne e il colore sono quelli.
        Se hai già utilizzato veleni esca allora ti invito ad aspettare qualche giorno in modo da vedere se vi sono buoni risultati.
        Con il veleno la situazione dovrebbe migliorare, se persiste ti consiglio di rivolgerti a un professionista della zona. Le blatte amano nascondersi, quindi se ne hai trovate 15 significa che potresti averne a centinaia dislocati nella casa, e in questo caso si inizia a parlare di reale infestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *