scarafaggi in cucinaLa cucina e il bagno sono le due stanze di casa che attraggono maggiormente gli scarafaggi. Questo succede perché le blatte, come tutti gli altri insetti, sono alla costante ricerca di cibo e acqua, ciò li porta dritti verso la vostra cucina per un veloce spuntino. Tutto ciò è PERICOLOSO per la nostra salute! Infatti le blatte trasmettono malattie gravi come Salmonella, Tifo, Epatite e Dissenteria. Eliminare questi parassiti dalla cucina risulta quindi un esigenza primaria, qui infatti possono venire a contatto e contagiare gli alimenti che noi mangiamo.
Ci sono diverse cose che puoi fare per sbarazzarti delle blatte in cucina e assicurati che non tornino mai più. La prima cosa e più importante è scegliere un pesticida valido da mettere nelle zone più infestate della cucina. Solo così portai eliminare gli scarafaggi già presenti in casa.
Successivamente dovrai controllare che non ci siano piccole crepe o fessure nei muri e negli infissi, ed eventualmente sigillarle. Queste fessure possono essere un facile punto di accesso con le quali le blatte riescono ad entrare in casa tua. Infine devi pulire accuratamente la cucina e mantenerla pulita, questo per evitare che gli scarafaggi tornino.

Scegliere il prodotto adatto

La prima e più importante cosa che devi fare è posizionare un prodotto insetticida contro le blatte nella tua cucina. Sul mercato ci sono parecchi tipi di pesticidi, ma essi non sono tutti uguali e qui in seguito ti illustrerò quelli che consiglio. Dovrai applicare il prodotto che scegli nelle zone critiche della cucina. Ad esempio lungo i battiscopa, negli armadietti, sotto il frigorifero, la stufa e la lavastoviglie. In pratica ovunque possano passare o nascondersi le blatte.

Acido borico

acido borico in cucinaQuesto metodo è solitamente quello che consiglio per primo (ma non per la cucina) perché poco costoso, abbastanza efficace e lascia pochi residui. Si tratta di una polvere di colore gesso che si può spargere sotto gli elettrodomestici e lungo i bordi delle pareti, gli scarafaggi infatti amano muoversi rasenti al muro. Lo svantaggio è che l’acido borico può essere facilmente spostato dagli spostamenti d’aria o dai piedi e non rimane in posizione per un lungo periodo di tempo. Inoltre uccide solamente il singolo scarafaggio e non annienta tutta la colonia e può risultare dannoso se si hanno animali domestici o bambini piccoli in casa.

Insetticida a gel per scarafaggi

Il gel esca contro gli scarafaggi è estremamente efficace per uccidere le blatte ed è in sicuramente il mio prodotto preferito per la cucina. Il vantaggio del gel esca rispetto all’acido borico è che non si disperde facilmente e può continuare a funzionare per mesi. Ma il vantaggio maggiore è che questo prodotto non elimina solo il singolo scarafaggio ma tutta la colonia di blatte nel giro di qualche settimana. In pratica il tanto odiato scarafaggio sarà attratto da questo gel velenoso posizionato negli angoli della cucina, lo ingerirà e tornerà al nido portando con se l’esca velenosa. Di conseguenza andrà ad infettare tutti gli altri esemplari compresi quelli ancora piccoli. Ho scritto ampiamente di questo metodo nell’articolo veleno esca per blatte; ma non mi stanco mai di ripetermi perché credo che questo prodotto sia in assoluto il migliore contro le blatte.
Uno dei pochi inconvenienti è che potrebbe lasciare un residuo o scolorire la zona su cui viene applicato. Una volta saputo ciò basta prestare attenzione e magari seguire un semplice consiglio. Un piccolo trucco è quello di applicare il gel sopra ad un piccolo pezzo di cartone e poi far scorrere il cartone sotto il tuo frigorifero, inserirlo nell’armadio sotto il lavandino o ovunque si voglia, così da non rovinare pavimenti o superfici.
Ecco due degli insetticidi gel più usati:

Trappole per blatte

Anche questi prodotti sono stati ampiamente analizzati in un precedente articolo; in breve le trappole sono fantastiche se non hai una grossa infestazione di scarafaggi o se ne hai visto solo qualcuno. È possibile spargere queste trappole collanti nelle zone della cucina, sono facili da far scivolare dietro il frigorifero e altri grandi elettrodomestici. Se avete molti scarafaggi però vi consiglio di scegliere un altro prodotto in quanto le trappole non eliminano il problema alla radice. Soprattutto in cucina dove le blatte sono costantemente attirate  è preferibile il gel.

Solo dopo aver eliminato gli scarafaggi da casa con trappole o gel insetticida puoi procedere con la seconda fase. Questa fase è fondamentale per prevenire un eventuale re-infestazione di blatte.

Pulisci bene la tua cucina

Per mantenere gli scarafaggi fuori dalla cucina è essenziale mantenerla pulita. Si può utilizzare un detergente per la pulizia di tutte le superfici della cucina, anche nei ripiani superiori. Sarebbe inoltre una buona idea spostare il frigorifero e pulire anche in quella zona. Sotto il frigorifero infatti si possono accumulare sporcizia e detriti con i quali gli scarafaggi potrebbero nutrirsi. Questo passaggio è importante perché qualunque residuo di cibo o sporco può emanare un odore che attirerà le blatte nella vostra cucina. Se mancano cibo e acqua, gli scarafaggi non avranno motivo di entrare in cucina.

Blocca i punti di entrata alla tua cucina

blatte in cucinaGli scarafaggi devono entrare in qualche modo in cucina, e di solito lo fanno attraverso piccole crepe o fessure nella struttura della casa, oppure attraverso porte o finestre aperte. È consigliabile individuare e utilizzare del silicone per riempire questi fori. Questo potrebbe sembrare un grande lavoro, ma in realtà non richiede molto tempo. Un altro consiglio è quello di controllare che le porte e le finestre della vostra casa siano correttamente sigillate. Le guarnizioni della finestra e della porta sono inoltre soggette a piccole crepe a causa dell’usura; fissare queste aiuta a prevenire gli scarafaggi in cucina e abbassa anche il consumo energetico dell’eventuale riscaldamento o sistema di raffreddamento.

Conclusioni

Seguire questi 3 step dovrebbe essere sufficiente per sbarazzarsi di tutti gli scarafaggi nella tua cucina. È davvero molto semplice ma bisogna agire subito. Basta pulire la cucina accuratamente, tenerla pulita e usare il gel anti blatte per uccidere gli scarafaggi che già infestano la tua cucina. Il veleno può richiedere diversi giorni per iniziare ad agire, ma dovresti già trovare i primi scarafaggi morti dopo poco. Gli scarafaggi morti possono fare un po SCHIFO, quando li rimuovere vi consiglio di disinfettare bene la zona in quanto, come scritto sopra, possono trasmettere malattie.
Ditemi nei commenti quanti giorni vi sono voluti per eliminare completamente le blatte dalla cucina!

Un pensiero su “Blatte e scarafaggi in cucina? Agisci prima che sia troppo tardi”

  1. Io ne ho piena la cucina, ma non sono blatte, ma piccoli scarafaggi che noi qui chiamiamo “mangiapane”, ho cosparso l’intera cucina di baygon polvere ed ho notato che vi passeggiavano allegramente sopra, infatti dopo aver aspettato qualche giorno nulla e’ cambiato, poi sono passato al baygon spry e quelli che morivano erano solo quelli a cui indirizzavo il getto, per il resto, anche in questo caso nulla e’ cambiato. Adesso provero’ il gel che suggerisce lei e le faro’ sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *