Trappole per blatte e scarafaggi! Quali scegliere

trappole blatte scarafaggiDato il notevole aumento delle infestazioni di blatte negli ultimi anni, sono stati creati sempre più prodotti per eliminare le blatte. Ho parlato ampiamente di tutti i migliori prodotti in commercio nella pagina principale; in questa voglio soffermarmi esclusivamente sulle trappole per blatte. Esistono vari tipi di trappole per scarafaggi in commercio, e se ne possono anche costruire fai da te.
Ricordo che per trappole per blatte si intendono quei rimedi che intrappolano al loro interno gli scarafaggi, come per esempio le strisce collanti. Per altri metodi più invasivi, ma anche più efficaci, come esche, insetticidi, ultrasuoni e tanti altri, ti invito a leggere QUI.

Trappole per blatte in commercio

Le trappole collanti sono tra le più diffuse, sono un valido sistema per eliminare le blatte che rimangono così incollate. Sono costituite generalmente solo da una striscia collante e una sostanza attraente. Queste trappole per blatte sono l’ideale se l’infestazione è contenuta infatti hanno numerosi vantaggi: non sono impiegati prodotti chimici e non ci sono pericolosi meccanismi a scatto. Tutto ciò risulta molto più sicuro se in casa sono presenti animali o bambini.
E’ necessario posizionare queste trappole nelle zone in cui le blatte si fanno vedere più frequentemente; per esempio crepe nel muro, prese d’aria o nelle zone vicine ai cestini della spazzatura.
Ecco le migliori trappole per blatte che ho individuato in commercio:

Trappole per scarafaggi fai da te

Ecco alcune idee per creare facili trappole a casa. Chiaramente non sono valide come quelle che si acquistano, ma se l’infestazione è contenuta e sei un tuttofare puoi provare. Sinceramente ti consiglio di provare le esche per blatte, funzionano molto meglio.

Trappola di vaselina

Questa trappola per blatte è semplice da installare;  occorre una bottiglia di plastica tagliata a metà o un altro contenitore a cui applicheremo la vaselina sul bordo interno. All’interno del recipiente vanno posizionate alcune esche che risultano attrattive per le blatte come per esempio bucce di frutta come mela, banana o mango. Poi bisogna mettere questo contenitore nelle zone più infestate dagli scarafaggi e posizionarlo vicino ai muri. L’odore delle bucce di frutta attirerà gli scarafaggi nel barattolo che però non potranno più uscire a causa della vaselina sul bordo del recipiente.

Repellente al cetriolo

Per costruire questo repellente bisogna prendere una lattina di alluminio e mettere al suo interno alcune bucce di cetriolo. Nel corso della notte i succhi del cetriolo reagiranno con la lattina di alluminio producendo un odore che le blatte non sopportano. Questa è una soluzione ingegnosa per evitare gli scarafaggi.

Trappola d’acqua

Bisogna prendete un vasetto e riempirlo a metà d’acqua per poi posizionarlo vicino alle pareti. Gli scarafaggi, alla ricerca d’ acqua,  entreranno nel barattolo e non riusciranno più ad uscire. Questa trappola per blatte è simile alla prima ma sfrutta il loro bisogno d’acqua anzichè quello del cibo. Solo scarafaggi adulti possono essere catturati con questo rimedio.

Spero che queste informazioni possano esservi servite, e ricordatevi di consultare le altre pagine del sito se necessitare di un aiuto più consistente nell eliminazione delle blatte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *